Ma gli era veramente amico? oppure era soltanto una recita, nulla di più?

Kafuku riflettè. “Entrambe le cose” disse. “Io stesso non riuscivo più a distinguere il confine. Ma recitare sul serio significa proprio questo.

**************************************************

Spero davvero che a Denver, o in qualche altra città in capo al mondo, Kitaru conduca una vita felice. O se non proprio una vita felice, se è chiedere troppo, gli auguro perlomeno di passare questa giornata bene, senza problemi. Nessuno può sapere cosa sogneremo domani.

**************************************************

Io sento che quello è stato il mio primo incontro con Emu. In realtà non è andata esattamente così, ma pensarlo aiuta a dare un filo logico alla storia. Io avevo quattrodici anni, e lei anche. Era quella l’età giusta per incontrarci. In una dimensione ideale.

Uomini senza donne – Murakami Haruki

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s